Orani

Deledda e Dario Fo a confronto

Le opere della scrittrice nuorese Grazia Deledda dialogano con quelle degli altri italiani illustri che hanno ricevuto il premio Nobel. La prima edizione di "Il Nobel incontra i Nobel" promossa dall'Istituto Regionale Etnografico (Isre) e dedicata quest'anno a Dario Fo che ha ricevuto il prestigioso premio nel 1997, è partita il 26 ottobre con l'inaugurazione della mostra "Il mondo popolare narrato da Dario Fo" nei locali dell'ex Artiglieria di Nuoro. Presente all'inaugurazione Jacopo Fo, figlio unico del Nobel Dario che ha raccontato le sue impressioni: "provate a fare un gioco - ha detto - immaginate di avere settant'anni. Guardando indietro la vostra vita, pensate di avere un rimpianto, di aver sbagliato strada? Se c'è qualcosa che non torna, mollate tutto e cambiate rotta. E' questo l'insegnamento di Grazia Deledda e di Dario Fo. Se invece siete felici, continuate a emozionarvi: il messaggio di questa mostra lo dice chiaramente. Provate sempre a sentire la passione". "Il Nobel incontra i Nobel è un progetto complesso - ha spiegato il direttore artistico Francesco Muscau - che si ispira a un brocardo di Hugo von Hofmannsthal: portare in superficie la profondità". La mostra si declina in due momenti: nel primo si espongono le maschere di Fo e i suoi studi sulla commedia dell'arte; l'altro verte sul mondo popolare e l'impegno sociale del grande attore e drammaturgo. "Siamo felici di aver messo due anticonformisti a confronto - ha detto Giuseppe Pirisi, il presidente dell'Isre - Era il 1997 quando l'attribuzione del Nobel a Fo provocò un terremoto: il premio a un uomo che incarnava l'ostilità a ogni forma di potere dava fastidio. Lo stesso terremoto che avvenne nel 1926, quando Grazia Deledda vinse il prestigioso riconoscimento. Perché entrambe le decisioni imponevano una presa di coscienza del peso mondiale assunto da due artisti". Oltre alla mostra - fino al 26 gennaio - il 10 novembre al Teatro Eliseo andrà in scena lo spettacolo Mistero Buffo recitato da Mario Pirovano. Il 10 dicembre all'auditorium il convegno "Oralità narrativa, cultura popolare e arte: Grazia Deledda incontra Dario Fo" a cura di Cristina Lavinio.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie